Seguici su
Agente 0011

Acqua pulita a energia solare – Speciale Bangladesh

10 marzo 2020
Condividi:
Lo abbiamo letto già diverse volte negli articoli passati, il Bangladesh è una delle frontiere più delicate quando si parla di lotta al cambiamento climatico. Sia per la conformazione del paese che per la sua posizione, infatti, sono moltissime le sfide che il Bangladesh si troverà ad affrontare. Una di queste è conseguenza diretta dell’innalzamento delle acque del mare, che comporta salinizzazione del terreno, ma anche contaminazione delle falde acquifere e altre fonti di acqua dolce. Il risultato? Migliaia se non milioni di persone senza accesso all’acqua dolce, per bere, lavarsi o coltivare i campi.

Nel quadro di questa situazione forse qualche soluzione c’è e arriva direttamente dal..sole! Sarà infatti la nostra stella a fornire l’energia necessaria ad alimentare oltre mille nuove unità di desalinizzazione che verranno installate in oltre 16 distretti costieri. Il progetto, finanziato dal Governo del Bangladesh con oltre 5 milioni di dollari e realizzato da un’azienda australiana, dovrebbe riuscire a garantire accesso all’acqua dolce e pulita (uno degli obiettivi principali dell’Agenda 2030) per circa 30mila persone.

Sebbene non sia un punto di svolta per l’emergenza clima in Bangladesh, non bisogna dimenticare che decine di migliaia di persone beneficeranno, con un costo relativamente basso (meno di 170$ per persona), di acqua pulita e a impatto zero, considerando che il motore è alimentato dall’energia solare.

Scopri come funziona la desalinizzazione a energia solare guardando il video sotto

Ricerca

join the community