Seguici su
Agente 0011

WHO: l’80% dei teenagers non fa abbastanza esercizio fisico per una vita sana

05 febbraio 2020
Condividi:
In un recente studio pubblicato sulla rivista scientifica The Lancet il WHO, l’Agenzia ONU per la Salute Internazionale, ha sottolineato come l’80% dei giovani tra gli 11 e i 17 anni non pratica attività sportiva sufficiente a soddisfare il fabbisogno di una vita in salute. Lo studio è stato condotto su un campione di giovani che copre 146 paesi, e conferma un trend che viene osservato dal 2001. Secondo gli esperti, a quell’età sarebbe l’ideale praticare almeno un ora di allenamento medio-intensivo al giorno, che può essere un qualsiasi sport, la corsa, la bicicletta, nuoto o persino la danza. Tenere il corpo in movimento, infatti, è fondamentale per il corretto sviluppo delle ossa e dei muscoli, ma anche per la funzionalità dell’apparato cardio-respiratorio. Non solo! Fare attività fisica da effetti benefici persino sul cervello e sulle sue performance, quindi maggiore rendimento nello studio e maggiore capacità di imparare in fretta con meno fatica. Probabilmente una delle cause di questa pigrizia è da ricercare nella crescente diffusione delle attività digitali, come smartphone, tablet e pc. Molti teenager preferiscono infatti chattare, guardare video o sfidare ai giochi online piuttosto che uscire e fare sport, e il WHO si è raccomandato che sia la scuola che le famiglie dovrebbero impegnarsi di più nel stimolare i giovani e le giovani a condurre una vita meno sedentaria. Anche la mancanza di tempo a volte è un fattore che ostacola l’attività sportiva: in molti casi però è possibile unire l’attività quotidiana con l’attività fisica, per esempio andando a scuola in bicicletta o a piedi. Secondo i medici infatti, non è necessario che i 60 minuti siano consecutivi, possono anche essere divisi in più momenti più brevi. 

Infine viene messo in luce come è importante abituarsi al movimento fin da giovani, perché un giovane non attivo lo sarà quasi sicuramente anche da adulto, con tutti i rischi in più che ciò comporta.

Tabella che riporta il tasso di inattività fisica tra i ragazzi e le ragazze in alcuni paesi della ricerca

Ricerca

join the community