Seguici su
Agente 0011

Rapporto Oxfam 2019

29 gennaio 2019
Condividi:
Come ogni anno, poco prima del Forum economico mondiale annuale di Davos, Oxfam pubblica il suo rapporto sulla ricchezza nel mondo. Il documento, che vi riportiamo in originale in fondo alla pagina, indica che a livello mondiale 26 miliardari possiedono da soli l'equivalente ricchezza della metà più povera del pianeta mentre in Italia il 5% più ricco degli italiani è titolare da solo della stessa quota di patrimonio posseduta dal 90 per cento più povero.

L'organizzazione evidenzia inoltre un forte legame tra disuguaglianza economica e disuguaglianza di genere: gli uomini possiedono il 50% in più della ricchezza netta delle donne e controllano oltre l’86% delle aziende. Tuttavia Oxfam ha calcolato anche quanto vale il lavoro di cura non retribuito svolto in famiglia, prevalentemente dalle donne: secondo il rapporto, se questa attività a livello globale venisse appaltata a una singola azienda, il fatturato annuo sarebbe di 10mila miliardi di dollari, vale a dire 43 volte quello della Apple. Insomma, “il lavoro di cura non retribuito è un enorme sussidio nascosto all’economia” che “paradossalmente amplifica le diseguaglianze economiche perché interessa soprattutto le fasce più povere della popolazione, che si ritrovano con minor tempo a disposizione per guadagnarsi da vivere e accumulare ricchezza nel corso del tempo”.

Infatti, parallelamente alla crescita dell’opulenza di pochi emerge un forte rallentamento della riduzione della povertà: secondo la Banca mondiale tra il 2013 e il 2015 il tasso annuale di riduzione si è contratto del 40% rispetto alla media annua 1990-2015 e 3,4 miliardi di persone vivono ancora con meno di 5,50 dollari al giorno. E così circa 10mila persone al giorno muoiono per mancanza di accesso ai servizi sanitari e 262 milioni di bambini non possono andare a scuola.

 

DOWNLOAD:

Ricerca

join the community