Seguici su
Agente 0011

Uisp al fianco di Unar contro razzismo e discriminazioni nello sport

31 marzo 2020
Condividi:
Uisp ha aderito alla campagna: "Il volto dell'Umanità è l'unico che conosco #Maipiùrazzismo". Sul volto dei nostri soci c'è la "U" di Uisp, che significa Unione

L'Uisp è stata al fianco di Unar-Ufficio nazionale Antidiscriminazioni razziali per la "Settimana d'azione contro il razzismo". Come ogni anno in questo periodo, l’Unar aveva previsto un ampio calendario di iniziative da realizzare nella settimana dal 16 al 22 marzo. Molte iniziative avrebbero visto l'Uisp protagonista su tutto il territorio nazionale, con il supporto dell’Unar.

Lo sport sociale e per tutti Uisp è ogni giorno impegnato in attività contro razzismo e discriminazioni attraverso lo sport. La frenata di questi giorni e l'emergenza Coronavirus non impediranno, quando le condizioni lo permetteranno, di realizzare l'"Almanacco delle iniziative antirazziste Uisp" con un calendario con vari appuntamenti nelle città e con i Mondiali Antirazzisti.

L'Uisp ha aderito alla campagna dell'Unar: "Il volto dell'umanità è l'unico che conosco #Maipiùrazzismo". La prima "U" dalla quale incominciare è proprio quella di Uisp. U che significa UNIONE che diventa fratellanza e solidarietà con tutte le persone del mondo, contro ogni razzismo e discriminazione. In questa occasione vogliamo ricordare Mauro Valeri e i suoi insegnamenti: i suoi approfondimenti sociologici e le sue ricerche, ma soprattutto il suo esempio di vita, sono per noi un riferimento costante. L'impegno preso con l'Unar di lanciare l'"Osservatorio nazionale contro le discriminazioni nello sport" rappresenta una tappa del percorso intrapreso insieme a lui.

"Il momento emergenziale che stiamo vivendo ci impedisce la realizzazione di questi eventi, come anche l’avvio dell’Osservatorio Nazionale contro le discriminazioni nello Sport - scrive l'Unar in una nota - uno strumento che auspichiamo possa favorire la prevenzione e il contrasto dell’intolleranza e del razzismo in tutte le competizioni sportive, specie quelle che si svolgono nei contesti meno frequentati dalla grande stampa". Quest’anno la “Settimana d’azione contro il razzismo” è stata dedicata a chi protegge e salva il prossimo, che si trovi a bordo di una nave civile o militare, in un ospedale a combattere per salvare vite in pericolo, in una strada di notte nei nostri quartieri a distribuire pasti caldi a chi ne ha bisogno.

Ricerca

join the community