Seguici su
Agente 0011

Un diritto universale – Best of dicembre 2017

09 gennaio 2018
Condividi:
Uno degli scopi degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile relativi alla salute riguarda l'accesso all'assistenza universale e il diritto alla qualità dei servizi sanitari. Molti Paesi infatti non hanno per tutti i cittadini una copertura sanitaria.



Tra questi anche grandi Stati ricchi e democratici, come per esempio gli USA. Il team 3C the Best dell'Istituto Comprensivo "Pinerolo 1" di Torino ha fatto una ricerca approfondita su questo argomento.



Quali Paesi in Europa e nel Mondo garantiscono assistenza sanitaria gratuita per tutti? Quali invece non lo fanno? Che differenze ci sono a livello politico e filosofico tra le Costituzioni e le leggi di questi Paesi? E dal punto di vista pratico, quali conseguenze ha per la vita dei cittadini avere o non avere assistenza sanitaria gratuita? 



Facciamoci raccontare dai ragazzi come hanno fatto...

 
Per realizzare questa missione ci siamo molto documentati ed abbiamo scoperto cose che non sospettavamo neppure lontanamente , poi abbiamo cominciato a discutere su quale fosse il sistema migliore. 



I SERVIZI SANITARI NEL MONDO



I 10 stati più efficienti nel mondo nel settore sanitario sono: 

  1. Cuba

  2. Italia

  3. Giappone

  4. Francia

  5. Germania

  6. Gran Bretagna

  7. Canada

  8. Cina

  9. Svizzera

  10. Taiwan.


Invece i 10 stati meno efficienti sono:


  1. Sierra Leone

  2. Myanmar

  3. Repubblica Centrafricana

  4. Repubblica Democratica del Congo

  5. Nigeria

  6. Liberia

  7. Malawi

  8. Mozambico

  9. Lesotho

  10. Zambia.




La nostra classe si è divisa in due gruppi. Ciascun gruppo ha rappresentato una specifica opinione/fazione. 

La prima sosteneva che è meglio la sanità gratuita, per tutti, la seconda invece pensava che pagando si sarebbero ottenuti migliori servizi, esami più accurati, migliore trattamento, cliniche più accoglienti e medici più disponibili.

Cercando sui giornali ci siamo resi conto che è molto più facile parlare di mala sanità che di esempi virtuosi.



La conclusione comunque è stata che la possibilità di essere curati gratuitamente è un diritto di tutti perché di vita ne abbiamo una sola ed è bene potere essere guariti anche se non si hanno grandi disponibilità economiche. Ci siamo anche convinti che il servizio sarebbe più efficiente se tutte le persone fossero oneste e non cercassero di approfittare dei servizi comuni per il proprio interesse.



Siamo comunque contenti di vivere in un paese che assicura un servizio sanitario gratuito e nonostante tutto fra i migliori.

Ricerca

join the community