Seguici su
Agente 0011

Mondiali antirazzisti: giocare per credere

13 settembre 2018
Condividi:

Lo scorso 4 e 5 luglio una delegazione di un centinaio di studenti del progetto Agente 0011 ha partecipato ai Mondiali Antirazzisti di UISP che si sono tenuti a Castelfranco Emilia. I ragazzi hanno potuto sperimentare il valore dello sport contro ogni discriminazione. Un'esperienza che ha dato il via anticipando il tema dell'edizione di quest'anno di Agente 0011: Missione Inclusione.


Provenienti da Pinerolo, Torino, Milano, Roma, Napoli, Catania e Siracusa gli studenti insieme ad ActionAid, Amref, Asvis, Cesvi, Cittadinanzattiva, La Fabbrica e VIS sono stati i protagonisti di una due giorni di workshop sui temi della partecipazione e dell’inclusione, arricchiti dalla presenza di rappresentanti di organizzazioni provenienti da India, Haiti, Bangladesh, Palestina e Kenya.


I ragazzi hanno partecipato inoltre ai laboratori sull’Agenda Onu 2030 in peer to peer e ad attività di socializzazione con tornei sportivi, sfidando  le altre partecipanti al torneo.


Radio Città Fujiko, media ufficiale dei Mondiali Antirazzisti, e Gianluca Costantini, vignettista e appassionato di diritti umani, hanno dato voce ai risultati del progetto, presentati direttamente dai ragazzi e dai Direttori delle organizzazioni promotrici, che sono intervenuti  durante l’iniziativa: Marco De Ponte, Segretario Generale di ActionAid Italia; Guglielmo Micucci, Direttore di Amref Italia; Vincenzo Manco, Presidente di UISP.


 

Ricerca

join the community