ActionAid Bangladesh: la sfida della digitalizzazione e l’attivismo online 

26 Maggio 2021
Care e cari Agenti, nella news di oggi torniamo a parlare di ActionAid Bangladesh, membro della federazione ActionAid International!  

AcionAid Bangladesh lotta per la giustizia sociale, l’uguaglianza di genere e l’eliminazione della povertà e lo fa rafforzando la capacità delle persone che vivono in difficoltà, in particolare donne e giovani, di affermare i propri diritti. Lavora direttamente con le comunità, le organizzazioni locali, i movimenti sociali e delle donne, per abbattere le cause strutturali e le conseguenze di povertà e ingiustizia.   

In questo periodo particolarmente difficile a causa della pandemia di Covid-19, i gruppi di giovani attiviste e attivisti, si sono mobilitati per far fronte alle sfide della vita quotidiana. Una di queste riguarda ciò di cui ormai non possiamo più fare a meno: la digitalizzazione 

In questa nuova “vita normale”, gli ispiratori del Bangladeshfigure che supportano e formano le attiviste e gli attivisti, lavorano con diverse piattaforme digitali collegando le giovani e i giovani attraverso strumenti come Zoom, Microsoft teams, Messenger ecc. L’obiettivo è quello di migliorare l'alfabetizzazione digitale tra le i giovani e lo staff dei partner per adattare il loro regolare attivismo a questa nuova vita.  

 

In che modo? 



  • Sostenendo i giovani e le giovani nell'organizzazione di formazioni per migliorare le conoscenze tematiche su opportunità economiche e lavoro dignitoso, servizi pubblici attenti al genere e partecipazione giovanile per continuare l'attivismo su queste aree tematiche attraverso la piattaforma digitale.

  • Creando, progettando e facilitando sessioni di E-Learning su come utilizzare le piattaforme dei social media o le piattaforme digitali per l'advocacy, l'attivismo creativo e la sensibilizzazione. 

  • Contribuendo a migliorare la capacità del personale dei partner, di utilizzare gli strumenti digitali per implementare le attività di tutti i giorni e identificando e creando reti, partnerships e alleanze strategiche con attori che condividono stessi valori e stessi obiettivi. 

  • Facilitando regolari riunioni di gruppo, sessioni tecniche per elaborare un piano d'azione guidato dalle e dagiovani, portando avanti attività e documentando attraverso i social media.

  • Gli Ispiratori partecipano anche alle formazioni, ai workshop e agli incontri pertinenti per far progredire la conoscenza individuale e la leadership che aiuta a trasformare le loro competenze di attiviste e attivisti.  


Ed eccovi una testimonianza da parte delle attiviste e degli attivisti! 

Prima del Covid-19 il gruppo di giovani attiviste e attivisti di Chottogram, erano soliti condurre i loro incontri mensili presso il locale SBK (Shishu Bikash Kendra), uno spazio per i membri della comunità locale, giovani, donne e bambini. Non potendo più incontrarsi di persona, l’unica opzione sarebbero state le piattaforme online. Così è stata avviata l'iniziativa di capacity building delle attiviste e degli attivisti di Chottogram. Motivandoli attraverso il coaching e il mentoring, lentamente ma costantementele attiviste e gli attivisti hanno iniziato ad abituarsi alle piattaforme online come Microsoft Teams, ZOOM, ecc. 

Questa transizione ha richiesto due mesi, ma poi si è subito rivelata particolarmente eccitante! Sempre più membri dell'organizzazione hanno iniziato a partecipare a corsi di formazione, sessioni di mentoring, incontri di gruppo mensili. Sono iniziate a nascere discussioni su varie questioni e formulazioni di piani d’azione.  

Un esempio di tale attivismo sulle piattaforme online è il dialogo di advocacy con l'amministrazione comunale di Chottogram sul bilancio sensibile al genereAll’evento erano presenti il sindaco della città, rappresentanti del governo locale e giornalisti, e le attiviste e gli attivisti che hanno presentato i risultati. Nella presentazione hanno esposto l'agenda del bilancio sensibile al genere e la possibilità di progettare servizi pubblici sensibili al genere. Dopo la presentazione, c'è stata una discussione aperta in cui i giovani attivisti, e in particolare le attiviste, hanno condiviso i loro problemi e hanno chiesto soluzioni al sindaco. Il sindaco ha preso nota e ha promesso di affrontare le problematiche individuate durante le successive attività del comune di Chottogram. Una promessa chiave è stata quella di creare un angolo di igiene mestruale in tutti gli istituti scolastici. 

 


Grazie, dunque, al lavoro che viene portato avanti per migliorare la digitalizzazione e l’uso dei media digitali, le giovani attiviste e i giovani attivisti continuano a impegnarsi e a svolgere le attività di sempre, lottando per ciò in cui credono.  


 

[English version]

Dear Agents, in today's news we are back to talk about ActionAid Bangladesh, a member of the ActionAid International federation!  

AcionAid Bangladesh fights for social justice, gender equality and poverty eradication and does so by empowering people in need, particularly women and youth, to assert their rights. It works directly with communities, local organizations, social and women's movements to break down the structural causes and consequences of poverty and injustice.   

In this particularly difficult time due to the Covid-19 pandemic, groups of young activists, have mobilized to address the challenges of daily life. One of these concerns something we can no longer do without: digitization.  

 In this new "regular life", the Inspirators work with different digital platforms connecting young people through tools like Zoom, Microsoft teams, Messenger etc. The goal is to improve digital literacy among young people and partners’ staff to adapt their regular activism to this new life.  

How? 

  • By supporting young people in organizing trainings to improve thematic knowledge on economic opportunities and decent work, gender-sensitive public services and youth participation, in order to improve the activism on these topic areas through the digital platform.

  • By creatingdesigning and facilitating E-Learning sessions on how to use social media platforms or digital platforms for advocacy, creative activism and awareness raising. 

  • By helping to improve the capacity of partners’ staff to use digital tools to implement everyday activities and by identifying and creating networks, partnerships and strategic alliances with actors who share the same values and goals. 

  • Facilitating regular team meetings, technical sessions to develop a youth-led action plan, leading activities and documenting through social media.

  • Inspirators also participate in relevant trainings, workshops, and meetings to advance individual knowledge and leadership that helps transform their skills as activists.  


And here's a testimonial from the activists! 


 Prior to Covid-19, the Chottogram group of young activists used to conduct their monthly meetings at the local SBK (Shishu Bikash Kendra), a space for local community members, youth, women and children. Since they could no longer meet in person, the only option would be online platforms. Thus, the capacity building initiative of Chottogram activists was launched. Motivating them through coaching and mentoring, slowly but steadily, the activists began to get used to online platforms such as Microsoft Teams, ZOOM, etc. 

This transition took two months, but then quickly proved to be especially exciting! More and more members of the organization began to participate in trainings, mentoring sessions, and monthly group meetings. Discussions on various issues and formulation of action plans began to arise.  

An example of such activism on online platforms is the advocacy dialogue with the Chottogram city government on gender-sensitive budgeting. The event was attended by the city's mayor, local government representatives and journalists, and the activists who presented the findings. In the presentation, they laid out the gender-sensitive budget agenda and the possibility of designing gender-sensitive public services. After the presentation, there was an open discussion in which the young activists, and especially women activists, shared their problems and asked for solutions from the mayor. The mayor took note and promised to address the issues identified during subsequent Chottogram town hall activities. A key promise was to create a menstrual hygiene corner in all educational institutions.  

Thus, thanks to the work being carried out to improve digitization and the use of digital media, young activists continue to engage and carry out their usual activities, fighting for what they believe in.  

 
Condividi

Social wall

Cooperi-AMO🌍
Il nuovo podcast di Agente0011 che vi racconta l'esperienza di un giovane o una giovane cooperante.
Consigli, descrizioni del ruolo e racconti su questa figura professionale!
Domani sul nostro canale IGTV e su radio kivuli ascolteremo la testimonianza di Silvia dalla Guinea-Bissau!
Stay tuned ➡️➡️➡️
...

Domani la versione integrale su IGTV del 14° episodio di Youth Talks.

Christian, Giada, Rebecca, Giorgia e Francesco ci racconteranno del progetto "Cooperation for growth and life" presentato dall'IIS A. Rizza di Siracusa.
@is_a.rizza

#agente0011 #youthtalks #nuovoepisodio #cooperation #agenda2030 #sdgs #scuola #istitutorizza #siracusa
...

Cooperi-AMO🌍
Il nuovo podcast di Agente0011 che vi racconta l'esperienza di un giovane o una giovane cooperante.
Consigli, descrizioni del ruolo e racconti su questa figura professionale!
Domani sul nostro canale IGTV e su radio kivuli ascolteremo la testimonianza di Sara dal Camerun!
Stay tuned ➡️➡️➡️
...

Climate Clock

La scadenza dell'orologio climatico mostra quanto tempo ci manca
data la quantità di carbonio che continuiamo a emettere a livello globale.