Seguici su
Agente 0011

Un mondo di muri

25 aprile 2018
Condividi:
Un mondo di muri è una serie del giornale brasiliano Folha de S. Paulo dedicata alle barriere costruite per chiudere i confini. Fermare i migranti o nascondere la povertà. Nel 2001 ne esistevano 17, oggi sono 70.



Il Kenya sta costruendo una barriera per fermare i profughi somali come mostra questo video pubblicato su Internazionale.



Dal 2014 il Kenya ha cominciato a costruire una recinzione al confine con la Somalia per fermare il passaggio dei profughi. Sono stati costruiti 5,3 chilometri di recinzione su una frontiera lunga 700 chilometri. Il governo keniano vorrebbe inoltre chiudere il campo profughi di Dadaab, dove vivono 235mila persone, perché considerato un pericolo per la sicurezza nazionale. Oggi i somali in Kenya sono più di 300mila. Negli ultimi quattro anni sono state rimpatriate in Somalia circa 78mila persone. 



Per Fredrick Shishia, un funzionario del governo di Nairobi: 

Il motivo principale per costruire una barriera è impedire le incursioni dei terroristi che entrano in Kenya dalla Somalia”.





 

Ricerca

join the community