Seguici su
Agente 0011

Le piccole azioni che fanno la differenza: prova il test!

30 giugno 2020
Condividi:
Per ottenere un vero cambiamento, bisogna anche prendere coscienza del modo in cui ragioniamo e ci relazioniamo al mondo esterno, per vivere più serenamente un cambio di comportamento che può giovare alla società e all'ambiente.  

Tra principi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, insieme ad altre 4 “P” (Persone, Prosperità, Partnership e Pace) c’è la “P” del Pianeta, che si prefigge di proteggere le risorse naturali e il clima per le generazioni future. L’Italia si è impegnata a questo scopo aumentando, per esempio, la percentuale di riciclo dei rifiuti (obiettivo 12 – consumo e produzione responsabili), oppure riducendo l’intensità di emissioni di gas serra (obiettivo 13 – lotta contro il cambiamento climatico).  

Questi possono sembrare buoni traguardi, ma la vera sfida per raggiungere veramente l’obiettivo è convincere tutti a comportarsi in modo più sostenibile. E questa è davvero una sfida, perché anche quando teniamo sinceramente alle risorse sul nostro pianeta, facciamo fatica a fare docce brevi, a riciclare correttamente, a staccare le spine (i Top Ten Tips per rispettare l’ambiente)… Ma perché? 

La ragione, in realtà, è proprio il modo in cui il nostro cervello ragiona. Se ci fai caso quando valuti una decisione, come per esempio, portare la borraccia dell’acqua con te o meno, c’è una parte “saggia” di te che pensa al peso della borraccia, a quando la riempirai, se potrai ricaricarla, che ridurrai il tuo impatto sull’ambiente ecc. ecc., e una parte “pigra” che ti suggerisce di fare come hai sempre fatto, e in ogni caso di non sprecare energie a pensare e al massimo di bere subito se hai sete. Questo accade perché, in realtà, la parte “pigra” ci fa agire senza pensare troppo risparmiandoci tempo e salvandoci in situazioni di emergenza. Mentre quella più “saggia” e impegnativa interviene solo quando ce n’è bisogno.  

Ti racconto tutto ciò perché quando dobbiamo modificare il nostro stile di vita per renderlo più sostenibile, c’è bisogno che la nostra parte “saggia” intervenga ed educhi la parte “pigra”. Sembra facile? Prova su te stesso quanto sia difficile far vincere la parte più saggia e razionale, quella che legge, su quella intuita ed emotiva, quella che vede i colori, con questo test!  

Ricerca

join the community