Seguici su
Agente 0011

Giugno: un Pride Month Globale e Virtuale

25 giugno 2020
Condividi:
Avete notato la presenza di bandiere arcobaleno nei balconi delle città, sui social network o nei vari siti internet? Sono aumentate nel mese di Giugno perché è il Pride Month!

Ma di cosa si tratta e perché va celebrato?

Il “Pride Month” (letteralmente “mese dell’orgoglio”) è un mese simbolicamente dedicato a tutte le persone e comunità LGBT+, cioè a chi si identifica come Lesbica, Gay, Bisessuale, Transgender e/o si confronta con dei dubbi in merito al proprio orientamento sessuale o identità di genere. L’idea nasce il sabato 28 Giugno 1969, quando dei manifestanti LGBT+ marciarono per le strade in seguito a degli scontri tra polizia e cittadin* gay nel Bar Stonewall Inn di New York. Fu un giorno storico perché sancì la nascita del movimento di liberazione gay.

Da lì, ogni anno, il Gay Pride si svolge in diverse città del mondo l’ultimo sabato del mese di Giugno, e in tutto il mese si svolgono attività con lo scopo di affermare la propria identità, rivendicare i diritti LGBT+, e combattere le discriminazioni sulla base dell’orientamento sessuale. Il Pride Month va quindi celebrato da tutti, anche eterosessuali, perché lo scopo è di creare una società più inclusiva, priva di stigma e tradizioni omofobe, che celebri la vita in qualunque circostanza. Per questo motivo, anche eterosessuali possono e sono invitat* a partecipare agli eventi.

Ma non finisce qua. Siamo tutt* chiamat* a contribuire perché, nonostante il riconoscimento di alcuni diritti, le persone LGBT+ soffrono ancora da forme di discriminazioni e affrontano ostacoli legali che la maggior parte delle persone eterosessuali non incontrano. Per esempio, in Italia, le coppie omosessuali hanno diritto alle unioni civili (solo dal 2016!), ma non al matrimonio o all’adozione; inoltre, in Italia ancora non esiste una legge contro l’omotransfobia.

E nel contesto del Covid-19 il Pride Month è diventato globale e virtuale. In particolare, il 27 Giugno sul web in streaming andrà in onda il Global Pride 2020: per 24 ore su un canale dedicato saranno trasmessi spettacoli, esibizioni musicali, interventi da parte di attivisti e di personaggi pubblici a favore dei diritti LGBTQ+.

Anche a distanza, facciamo sentire la nostra voce a favore dei diritti LGBT+!!

Per più informazioni sui moti di Stonewall, esistono diversi film oltre a libri ed articoli; per più informazioni sugli eventi del Pride Month, clicca qui.

Ricerca

join the community