Seguici su
Agente 0011

No impact team: l’esperienza dei Km Zero

11 aprile 2018
Condividi:
La storia di Colin Beavan e della sua famiglia è diventata un best seller mondiale. "Un anno a impatto zero" è un libro che è stato tradotto in moltissime lingue.



La famiglia Beavan si è impegnata per non produrre rifiuti. Ridurre le emissioni di anidride carbonica. Non versare tossine nell'acqua. Usare solo trasporti ecologici (come la bici).  Ha fatto sempre a piedi le scale per salire e scendere dal loro appartamento al nono piano. Hanno acquistato cibo e prodotti solo al mercato locale. Si sono sbarazzati del televisore… hanno addirittura staccato l'elettricità.



Con la missione "No impact team" abbiamo invitato i nostri Agenti 0011 a prendere ispirazione dalla famiglia Beavan e a diventare per una settimana “ambasciatori no impact”. 



Abbiamo scelto tra i tanti contributi ricevuti quello inviato dal team Km Zero composto dagli studenti della Classe IG dell'Istituto Comprensivo "Giuseppe Mazzini" di Marsala. Facciamoci raccontare come è andata:


Come sempre abbiamo accettato anche questa sfida degli Agenti 0011.

 Abbiamo provato a imitare per una settimana la famiglia Beavan per provare a diventare anche noi “ambasciatori no impact”.



Ecco come è andata la settimana:



- Giorno 1: siamo andati a scuola in bici. 



- Giorno 2: abbiamo risparmiato la luce elettrica spegnendo le lampadine e alzando le tapparelle. La luce che proviene dal sole è veramente luminosa!



- Giorno 3: abbiamo evitato di utilizzare l’ascensore e abbiamo utilizzato le scale.



- Giorno 4: abbiamo utilizzato solo elettrodomestici A+++



- Giorno 5: abbiamo comprato solo prodotti a chilometro zero.



- Giorno 6: abbiamo cercato di non sprecare l'acqua.



L’ultimo giorno abbiamo capito che è decisamente meglio essere “ambasciatori no impact” che essere “consumatori spreconi.



NOI SIAMO AMBASCIATORI NO IMPACT! 


Ricerca

join the community